Maximilian I.

* 1459 - 1519

Albrecht, Dürer, Kaiser Maximilian I., 1519 
© Kunsthistorisches Museum

Cenni biografici

Massimiliano I fu il primo artefice dell’impero asburgico per mezzo di eredità, guerre e politiche matrimoniali. Soprattutto il territorio del Tirolo fu ampliato notevolmente durante il suo regno. Nel 1490 Massimiliano I rilevò il Tirolo dal duca Sigismondo detto il Danaroso dando inizio un’intensa attività edilizia ed economica, ampliando la residenza di Innsbruck e dando nuova vita ai castelli del territorio, promuovendo l’attività mineraria e di coniazione e incrementando l’industria bellica. Nel 1500, a mezzo di un patto successorio furono annesse al Tirolo anche Lienz e la Val Pusteria. Durante la guerra di successione della Baviera nel 1505 riuscì a conquistare le giurisdizioni di Kufstein, Rattenberg e Kitzbühel. Tuttavia, fu la sua fortunata politica matrimoniale a permettere a Massimiliano I di ampliare notevolmente i propri reami: egli stesso prese in moglie Maria di Borgogna ottenendo così la sovranità sulla ricca eredità borgognona. In seguito, grazie ai matrimoni contratti dai membri della sua famiglia, il regno asburgico conquistò anche la Spagna, la Boemia e l’Ungheria.

La conquista della Borgogna segnò anche l’inizio di una lunga serie di guerre e scontri: nell’arco di 40 anni, infatti, Massimiliano guidò ben 25 campagne. Eletto Re del Sacro Romano Impero nel 1486, dopo la morte del padre nel 1493 Massimiliano gli succedette ufficialmente come Re dei Romani della Nazione Germanica. La sua investitura a imperatore del Sacro Romano Impero Germanico si rivelò tuttavia difficoltosa: egli fu infatti investito del potere imperiale soltanto nel 1508 nella città di Trento, senza la tradizionale cerimonia di incoronazione per mano del Papa. La via per la città eterna gli rimase sbarrata a causa di un conflitto con Venezia.

Come da prassi in Borgogna, anche in Tirolo fu istituito un governo centrale per tutti i territori del regno asburgico cui facevano capo anche le autorità viennesi. I suoi tentativi di riforma ebbero meno successo nel Sacro Romano Impero in cui i principi elettori lo costrinsero ad una politica di continui compromessi. Le sue spinte riformatrici e le guerre condussero ad una situazione di serie difficoltà economiche. Con la sua morte, oltre al vasto Impero Massimiliano lasciò ai suoi eredi anche ingenti debiti.

Massimiliano morì a Wels nel 1519. La sua tomba sfarzosa fu ultimata soltanto nel 1584 e rimase vuota. Massimiliano fu sepolto nella cappella di San Giorgio nel castello imperiale di Wiener Neustadt, mentre il suo cuore fu inumato a Bruges accanto alla sua prima moglie, Maria di Borgogna.

Fonte: www.habsburger.net

Cenni storici e scorci

Nascita di Massimiliano I

22.03.

Massimiliano nacque a Wiener Neustadt il 22 marzo 1459 come unico figlio sopravvissuto dell’Imperatore Federico III (dal 1415 al 1493) e di Eleonora di Portogallo (dal 1436 al 1467). Fin dalla sua infanzia fu allevato in vista della sua ascesa al trono.

Mostra di più

Dieta di Treviri

In occasione della dieta di Treviri, l’Imperatore Federico III e il duca di Borgogna Carlo il Temerario stabilirono il matrimonio tra Massimiliano e la figlia di Carlo, Maria di Borgogna.

Mostra di più

Unione con Maria di Borgogna

19.8.

Il viaggio di Massimiliano da Vienna a Gand nei Paesi Bassi - parte del regno di Borgogna - durò quasi quattro mesi.

Mostra di più

Nascita del figlio Filippo

Il 22 luglio, nella città di Bruges Maria diede alla luce il suo primogenito Filippo, in seguito detto “il Bello”.

Mostra di più

Vittoria di Massimiliano sulla Francia

Durante la guerra di successione borgognona Massimiliano riuscì a sconfiggere la Francia la quale, a partire dalla morte di Carlo il Temerario, aveva ripetutamente tentato di conquistare diversi territori di dominio borgognone.

Mostra di più

Nascita della figlia Margherita

10.1.

Margherita, la secondogenita di Maria e Massimiliano, nacque a Bruxelles il 10 gennaio.

Mostra di più

Morta di Maria di Borgogna

27.03.

Appassionata di caccia, Maria cadde da cavallo e morì poche settimane dopo, alla giovane età di 25 anni, per le ferite subite in quell’incidente.

Mostra di più

Elezione a re del sacro romano impero germanico

16.02.

Il Sacro Romano Impero era un regno sovranazionale che comprendeva vasti territori dell’Europa centrale e occidentale come pure l’Italia settentrionale con confini in continuo mutamento.

Mostra di più

Prigionia a Bruges

Dopo la morte di Maria, Massimiliano assunse il dominio sui Paesi Bassi trovandosi nuovamente in conflitto con la Francia.

Mostra di più

L'arciduca Sigismondo consegna a Massimiliano il Tirolo

Sigismondo detto il Danaroso, nato e morto in Tirolo, era Arciduca d’Austria.

Mostra di più

Massimiliano stabilisce la pace con l'ungheria

Acerrimo nemico di Federico III, il Re ungherese Mattia il Corvino non mancò di invadere l’Austria e di occupare dei territori della Bassa Austria.

Mostra di più

Morte dell'imperatore Federico III

19.08.

Il 19 agosto l’imperatore Federico III si spegne dopo una lunga malattia e dopo aver subito l’amputazione di una gamba, operazione che divenne uno degli interventi chirurgici più celebri e meglio documentati del Medioevo.

Mostra di più

Unione tra Massimiliano e Bianca Maria Sforza di Milano

Sebbene Massimiliano pare aver pianto per tutta la vita la perdita dell’amata prima moglie Maria, il 30 novembre 1493 sposò per procura Bianca Maria Sforza, figlia del duca di Milano.

Mostra di più

Unione tra Filippo il bello e Giovanna di Aragona e Castiglia

21.10.

Il 21 ottobre il figlio di Massimiliano si unì in matrimonio con l’infanta Giovanna di Aragona e Castiglia.

Mostra di più

Unione tra Margherita e giovanni di Aragona e Castiglia

Sei mesi dopo suo fratello Filippo, il 3 aprile 1497 Margherita si unì in matrimonio con Giovanni di Aragona e Castiglia, il quale tuttavia morì il 4 ottobre dello stesso anno. Pochi mesi dopo, Margherita diede alla luce un bambino morto.

Mostra di più

Nascita del nipote Carlo (24 Febbraio)

24.02.

Carlo V, figlio di Filippo il Bello e Giovanna di Aragona e Castiglia, nacque il 24 febbraio 1500 a Gand.

Mostra di più

Morte di Leonardo di Gorizia (12 Aprile)

12.04.

Leonardo di Gorizia, ultimo rappresentante della casata dei Gorizia conosciuti anche come Mainardini, non ebbe eredi e prima della sua morte concluse un patto successorio con Massimiliano riguardo alla contea di Gorizia la quale comprendeva diversi territori nelle Alpi sudorientali.

Mostra di più

Dieta di Colonia

Nel giugno e luglio 1505 ebbe luogo la Dieta di Colonia, considerata l’evento di maggiore spicco durante il regno di Massimiliano I.

Mostra di più

Morte del Figlio Filippo

25.09.

Il 25 settembre Filippo il Bello muore. Giovanna, innamoratissima del marito, visse per altri 48 anni.

Mostra di più

Pace di Vienna

Nel 1505 le crescenti tensioni tra le corporazioni ungheresi spinte da impeto nazionalista e Ladislao II Re d’Ungheria sfociarono in una breve guerra tra Massimiliano e l’Ungheria.

Mostra di più

Massimiliano diviene imperatore del sacro romano impero

04.02.

Diventare finalmente imperatore: era questo il pensiero costante di Massimiliano il quale, nel 1507 decise di recarsi a Roma per la tradizionale incoronazione per mano del Santo Padre.

Mostra di più

Morte di Bianca Maria Sforza

31.12.

Il 31 dicembre, all’età di 38 anni nella città di Innsbruck si spegne la seconda moglie di Massimiliano. Bianca Maria Sforza non aveva dato alla luce figli.

Mostra di più

Landlibell

23.06.

Il 23 giugno l’imperatore Massimiliano, di concerto con le corporazioni del Tirolo, emana il Landlibell, un accordo sulla difesa territoriale rimasto in vigore fino al Novecento.

Mostra di più

Congresso dei principi e doppio matrimonio

In base alla pace di Vienna del 1506 l’imperatore Massimiliano deteneva il diritto di successione in Ungheria.

Mostra di più

Morte di Ferdinando di Aragona

Alla morte di Ferdinando fu suo nipote Carlo, figlio di Filippo il Bello e Giovanna la Pazza, a prendere il potere sulla Spagna divenendo nuovo Re d’Aragona e Castiglia e regnando anche su Navarra, Napoli, Sicilia e Sardegna come pure su territori in America e nel Pacifico.

Mostra di più

Pubblicazione dell'opera autobiografica "Theuerdank"

L’Imperatore Massimiliano si adoperò affinché il suo ricordo rimanesse vivo anche dopo la sua morte.

Mostra di più

Morte dell'imperatore Massimiliano

12.01.

Il 12 gennaio 1519 Massimiliano si spegne a Wels mentre è in viaggio da Innsbruck a Vienna.

Mostra di più